Archivio news 04/07/2019

SEMIFINALE - BRASIL VS MOROCCO

Hightlights e cronaca della partita

Dopo la vittoria dell'Ucraina a scapito del Perù con il risultato di 5 a 1, sta a Brasile e Marocco sfidarsi per la seconda semifinale del torneo Mundialido alla sua XXI edizione. Al campo della Longarina c’è in palio la finale del torneo, l'attesa è tanta e la tensione alta. 
 
Dopo appena un minuto di gioco il Brasile è già pericolosissimo in zona offensiva con Da Coinceicao che si fa parare un rigore in movimento. A parte questa situazione, l'andamento del match, forse proprio per la tanta tensione, è spezzettato e poco fluido: nei primi 30 minuti infatti le due squadre si studiano e fanno fatica ad andare alla conclusione; i contrasti a centrocampo sono molti e spesso ne esce vincitore il Brasile sicuramente più dotato fisicamente. Al 38esimo minuto si sblocca finalmente la partita con il gol di Da Coinceicao; il 9 verde-oro sfrutta la cattiva respinta del portiere sul tiro di Toledo che si era liberato su una dormita della difesa. La rete subita sblocca anche gli avversari: prima si rendono pericolosi offensivamenteper la prima volta con il loro esterno Zerrad che si inserisce alle spalle dei difensori e mette un pallone teso in area: Santos salva il Brasile mettendo in corner; poi con la punizione del centrale Ben Azi che trova però la parata del portiere in due tempi.
 
Vuole il pareggio il Marocco nel secondo tempo e l'occasionissima arriva tra i piedi di El Atiqi che viene servito in profondità da Chaoui, ma il suo tiro è un morbido regalo per Teresi che blocca e ringrazia. Torna in avanti il Brasile prima con l'incursione di Menestrina ad assistere in area Mazzoleni anticipato in uscita da Chaachaa, subito più tardi con De Marchi che su una ghiottissima punizione trova la bella parata in estensione dell'estremo difensore. Nonostante i continui falli e quindi le continue interruzioni le squadre adesso sono molto lunghe e il Marocco sciupa un'altra grande opportunità per portarsi sul pareggio: con astuzia gli africani battono subito una punizione al limite dell’area sorprendendo la retroguardia avversaria, ma Chaoui Salaheddine calcia malissimo senza inquadrare lo specchio. Il Marocco continua a crederci anche grazie all’innesto di forze fresche; tra questi Squada che si crea un paio di occasioni, entrambe però non a buon fine. 
 
Soffrendo e con un solo gol di scarto vince il Brasile sfruttando la sua superiorità fisica e anche tecnica. Nonostante l'inferiorità il Marocco non ha dato filo da torcere agli avversari, è anzi andato più volte vicino al pareggio ma senza fortuna. Finisce quindi per i marocchini il loro torneo mentre i brasiliani accedono alla finalissima contro l'Ucraina
 
Fanner Reporter