Archivio news 04/07/2021

INIZIA IL RUSH FINALE

Si è conclusa la fase a gironi ed è tempo ora degli ottavi di finale.

Si comincia a fare sul serio alla 23ma edizione del Mundialido targato Club Italia. Si è conclusa la fase a gironi ed è tempo ora degli ottavi di finale. Con il pareggio per 0-0 contro l’Italia i campioni in carica del Marocco conquistano a pieno titolo il primo posto del gruppo A grazie a due vittorie e un pareggio e volano lanciati alla fase successiva, dove affronteranno l’Albania. Passano al turno successivo anche gli azzurri e l’Etiopia che chiudono questa prima tornata con 4 punti e troveranno sulla propria strada Mali e Perù.

CORSA A DUE Il gruppo B ha visto un testa a testa tra quella che finora è stata la sorpresa di questo 2021, ovvero il Mali, e la conferma, l’Ecuador. Ben 7 punti per entrambe e un pari tra di loro che le lancia agli ottavi di finale da protagoniste assolute. Il Mali oltre a un grande velocità è dotato di una buona capacità tattica. Una squadra che è alla prima partecipazione. 

SI VOLA Spettacolo e incertezza nel gruppo C con l’Albania che ha fermato sull’1-1 la Nigeria, che chiude a 7 punti. Le super aquile di fatto conquistano quel punto che permette loro il passaggio del turno come prima della classe. In seconda piazza troviamo il Perù che quest’anno vuole fare sul serio e arrivare fino in fondo. I sudamericani conquistano la seconda vittoria, battendo in maniera agevole per 6-0 il Resto del Mondo. Si tiene aggrappata al torneo l’Albania, promossa tra le migliori terze.

GAMBIA A GO-GO Il Gambia si conferma squadra rocciosa e ben organizzata, batte nell’ultimo turno con un perentorio 4-0 la Moldavia e vola al primo posto del gruppo D a pieni voti. Sarà un ottavo di finale molto spettacolare e incerto contro la Colombia. Prosegue l’avventura anche la stessa Moldavia, che nella fase a eliminazione diretta se la vedrà contro il forte Senegal, in un derby tutto africano. Alla prima partecipazione supera il turno anche la Sierra Leone, grazie ai tre punti conquistati ai danni di El Salvador. La squadra della Presidente Silvia Saccoh affronterà la Nigeria.

EN PLEIN Il Senegal, come il Gambia, fa bottino pieno e vola al primo posto del gruppo E. Nel terzo turno batte per 3-0 il Bangladesh, che saluta la competizione avendo raccolto solamente un punto. Spettacolare pareggio nell’ultimo match per 2-2 tra Venezuela e Madagascar, con quest’ultima che rimonta il doppio svantaggio e si qualifica agli ottavi di finale, dove se la vedrà con Capo Verde. Il Venezuela non riesce per il secondo anno a passare il turno, ma si conferma una formazione in crescita.

TONFO BRASILE Il gruppo F è quello che ha stupito più di tutti, infatti prima dell’ultima e decisiva giornata tutte e quattro le squadre erano a 3 punti. Decisive le ultime partite dove la vittoria ha deciso la qualificazione per Capo Verde e Gran Bretagna. I capoverdiani hanno battuto per 2-1 la Colombia, che comunque passa il turno, e si piazzano al primo posto. Ma la vera sorpresa, inaspettata per molti alla vigilia, è stata l’eliminazione del Brasile campione nel 2019. I verdeoro sono stati sconfitti con un sonoro 4-1 dalla Gran Bretagna, che accede come seconda agli ottavi, dove sfiderà l’Ecuador. Inizia il rush finale.